Quando la tradizione governa nei flirt

maggio 21st, 2008

disco.jpgUno pensa che il “rimorchio” in discoteca non abbia regole e invece c’è chi studia anche come funzionano i meccanismi di flirt nei locali. A farlo è stato lo psicologo Hans Andersson della Umea University in Svezia con una serie di questionari e studi “sul campo in night club e pub”. Il risultato è che a governano i flirt nei locali e nelle discoteche vince la tradizione, con l’uomo ‘conquistatorè, la donna che aspetta le sue avances, sceglie se accettarle o rifiutarle se non è interessata, ma che si guarda bene dal ‘mettersi a caccià come lui.

“Rimorchiare” e flirtare sono una delle attività preferite dei giovani che trascorrono la serata in pub e discoteche, per gli uomini l’”acchiappo” è spesso lo scopo principe della serata. Ma finora nessuno aveva mai eseguito uno studio sul fenomeno.

Lo studio di Andersson ha svelato le regole non scritte del gioco dei rituali di accoppiamento nei locali notturni e mostrato che la regola principe è la tradizione, il rispetto cioè delle stereotipate differenze tra i sessi e delle norme di galateo che regolano i comportamenti di lui e lei.

L’uomo all’azione è cacciatore, il suo scopo è la conquista, ha evidenziato Andersson, anche se spesso alcuni conquistano solamente per il piacere di sentirsi degli abili seduttori, perché il divertimento è sapersi in grado di conquistarla e non il bottino in sé. Lei invece rispetta le norme sessuali, per cui non “sta bene rimorchiare per una ragazza”; meglio aspettare di essere adescate e scegliere se dare o meno il proprio ‘placet’ al conquistatore di turno.

Lei ‘flirtà, gioca, si fa notare, ma non va mai alla conquista attiva. Insomma, ha concluso Andersson, dopo molte decadi di parità tra i sessi, nella vita notturna a vincere resta la tradizione con le norme sessuali del passato quando era l’uomo il ‘sesso forte’ e la donna che nel rispetto della ‘moralita’ si lascia avvicinare, riservandosi però la scelta finale.

One Comment

  1. Finizia says:

    ciao a tutti,
    io penso che i tempi siano cambiati… non esiste più l’uomo cacciatore….
    La donna oggi è molto più sveglia sotto tanti punti di vista, anche nelle “conquiste amorose”. Tanti sono i ragazzi che si vantano di essere “conquistatori”…. ma non si rendono neanche conto che sono le donne a scegliere le “loro vittime” cercando di farsi conoscere e provocando l’uomo in tanti modi….

    L’uomo che si vanta di essere un cacciatore….vive nelle proprie illusioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1