Mtv sprona i ragazzi a dettar legge

novembre 19th, 2008

mtvlogo.jpgL’universo giovanile rappresenta un coacervo di sentimenti, istanze e aspirazioni che il mondo della politica difficilmente riesce a comprendere: le richieste di attenzione da parte dei ragazzi molto spesso cadono nel vuoto, inascoltate. Per ovviare a questo problema Mtv Italia invita i ragazzi a progettare il proprio futuro attraverso una proposta di legge di iniziativa popolare. Per riuscire a portare le proprie idee “giovani” direttamente in Parlamento.

Con lo slogan Tocca A NoiLe Cose Non Vanno, Cambiamole Ora – Mtv Italia è la prima televisione, nella storia dei media, a farsi carico di progettare, proporre e sostenere un progetto di legge in una delle materie che i giovani sceglieranno tra i temi che loro stessi hanno segnalato, in occasione delle scorse elezioni, come cruciali per il loro futuro.

Come funziona. Da ieri in un’apposita sezione del sito di Mtv i ragazzi possono definire le loro priorità attraverso una votazione e – sostenuti da docenti ed esperti – scrivere i progetti e decidere per quale proposta raccogliere le firme. «Mtv Italia non entra in politica – spiegano dall’emittente – ma fornisce gli strumenti tecnici e di comprensione necessari a dare voce alle giovani generazioni per dimostrare loro che, attraverso l’utilizzo degli istituti di democrazia diretta messi a disposizione dalla Costituzione, possono progettare e tentare di costruire al meglio il proprio futuro. Non sarà quindi la legge di Mtv, ma la legge dei ragazzi: Mtv nell’occasione si porrà come tramite tra giovani e le Istituzioni, convinta che l’operazione porti alla responsabilizzazione individuale e ad una reale interiorizzazione delle procedure istituzionali e democratiche da parte di tutti i ragazzi».

Quattro grandi temi. Ambiente, Accesso per i giovani alla politica, Lavoro, Scuola & Università: queste le tematiche su cui i ragazzi sono chiamati a scegliere per individuare quello più ‘urgente’ sul quale intervenire e per dare il loro ordine di priorità. Una volta scritte le proposte verranno sottoposte agli utenti del sito di Mtv Italia, che potranno indicare quale portare alla firma popolare e che tipo di modifiche vorranno applicare. Una volta terminata tale fase le università di riferimento elaboreranno il testo definitivo della proposta di legge tenendo conto di tutti gli spunti che, nel frattempo, i ragazzi avranno suggerito e consigliato direttamente sul sito di Mtv.

Raccolta firme. A partire dalla primavera 2009, per una durata massima di 6 mesi, ci sarà la vera e propria raccolta di firme organizzata sia con attività in tutti i capoluoghi d’Italia sia durante tutti gli eventi di Mtv previsti in quel periodo. Il momento culminante della fase di raccolta delle firme sarà l’Mtv Day 2009: raggiunto e superato il numero delle 50 mila firme, Mtv presenterà la proposta di legge di iniziativa popolare al Parlamento e ne seguirà l’iter parlamentare.

Manuel Massimo

One Comment

  1. Mary says:

    Il mio parere e che ci dovrebbe essere il libero accesso dei ragazzi in politica perche la ci sono le basi fondamentali e quindi li si puo salvare l ambiente ecc. dallo stato parte tutto quindi io penso e credo che la lagge da scegliere sia questa sul parlamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1