Turisti per caso
studenti per scelta

febbraio 16th, 2010

La nostra speranza è che la guida non offra solo un mezzo di comprensione per le potenzialità racchiuse in un viaggio all’estero, ma un punto di partenza per la esplorare la tua nuova “casa”. (Lettera dell’editore – Guida di Firenze)

L’ organizzazione degli studenti che sperimentano soggiorni di studio all’estero dell’Università di New York, la NYU Global student Ambassadors – ha dato vita alla creazione di guide per studenti redatte dagli studenti stessi in cui si raccolgono in modo indicizzato le  esperienze e conoscenze acquisite nei diversi paesi visitati.

Le guide vengono continuamente aggiornate, e  migliorate con l’apporto di nuovi collaboratori.  Accanto a veri e propri vademecum di singole città, troviamo guide dedicate a questioni giovanili particolarmente delicate o  collezioni di aneddoti che si scontrano con le diversità culturale e “le false amicizie”

Ogni guida costituisce uno strumento di apprendimento tramite la prospettiva delle diverse generazioni, offrendo loro “lo sguardo dell’altro”.

Per quanto riguarda l’Italia, i brevi cenni politici risentono dell’immaginario collettivo estero: sfiducia degli Italiani verso la politica (nonostante si evidenzi la partecipazione attiva alla politica rispetto agli americani) fragilità del governo e della giustizia e il fenomeno Grillo dipinto come un “risvegliatore di coscienze”.

Invitiamo gli studenti italiani ad approfondire il genere progettando manuali per i loro compatrioti “lost in translation”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1