Premio Massimo D’Antona per il diritto del lavoro

giugno 6th, 2012

In memoria del giuslavorista Massimo D’Antona, ucciso da un commando brigatista il 20 maggio 1999,  il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha concordato un protocollo di intesa con la Fondazione Prof. Massimo D’Antona (Onlus) per l’istituzione  di due premi di studio “Massimo D’Antona”, destinati a giovani laureati  e dottori di ricerca che abbiano discusso una tesi in materia di diritto del lavoro.

I premi consistono nell’erogazione di

– Euro 4.000,00, per la migliore tesi di laurea, magistrale/specialistica o magistrale a ciclo unico (con esclusione delle lauree triennali), in materia di diritto del lavoro, discussa tra il 1° aprile 2010 e il 31 marzo 2012;

– Euro 4.000,00, per la migliore tesi di dottorato in materia di diritto del lavoro, discussa tra il 1° aprile 2010 e il 31 marzo 2012.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande scade il 20 giugno 2012.

I lavori saranno esaminati da una commissione scientifica, nominata dal ministero del Lavoro, in accordo con la Fondazione e composta da cinque membri, scelti tra professori universitari, magistrati del lavoro, dirigenti del Ministero ed esperti di comprovata fama in materia di diritto del lavoro.

Per maggiori informazioni, leggere l’avviso del bando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1