Università di Torino, lettera di minacce alla figlia della Fornero

novembre 10th, 2012
Università di Torino, lettera di minacce alla figlia della Fornero
Ultime News
0

 

Una busta contenente una lettera di minacce è stata recapitata alla figlia del ministro del Lavoro Elsa Fornero, Silvia Deaglio. La notizia si è appresa oggi anche se il plico incriminato è arrivato due giorni fa presso l’Università di Torino, dove la figlia del ministro e dell’economista Mario Deaglio è docente, con affrancatura francese. Sul fatto indagano i carabinieri.

La busta, di colore giallo, senza mittente e con un francobollo francese, e’ stata recapitata all’Università di Torino, dove Silvia Deaglio, 38 anni, lavora come insegnante di genetica. All’interno del plico, riporta La Repubblica, c’era un foglio bianco di formato A4 su cui era incollato una foto con un ritaglio del presidente del Consiglio Mario Monti insieme al ministro Fornero. Poco piu’ in basso la scritta ”Quando arriverà il furore del popolo saranno c…. amari”.

La busta è stata sequestrata e inviata al reparto scientifico dell’Arma per effettuare analisi. In particolare, si cercano tracce di impronte digitali o di Dna che permettano di risalire all’autore del gesto intimidatorio.

Leggi anche:

Test medicina, omosessualità paragonata a malattia... Una domanda sulla percentuale di omosessuali tra gli uomini inserita tra le domande su diagnosi, genetica, malattie e comportamenti da tenere dinnanzi...
Sapienza, Onda bloccata e caricata Il corteo degli studenti del primo ateneo romano, che si erano radunati stamattina a Piazzale Aldo Moro per raggiungere gli altri manifestanti della F...
La violenza alle donne, un problema cruciale L’Università di Torino ha organizzato una giornata incentrata su un problema che, purtroppo, è sempre di più all’ordine del giorno: gli abusi e le vio...
Unito, chiuse le aule di medicina Decisione tutt'altro che a cuor leggero per gli studenti torinesi che hanno appreso la chiusura delle aule della facoltà di medicina poichè considerat...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1