Studente bocciato in seduta di laurea: aveva copiato da Wikipedia

marzo 20th, 2014

studente bocciato

Era tutto pronto: lo spumante, i fiori, i dolcini per festeggiare. Eppure qualcosa è andato storto. Una sessione d’esame con delitto all’Università di Catania, dove uno studente è stato bocciato proprio al momento della proclamazione, dopo l’esame finale.

Il motivo? Una parte del lavoro del candidato, infatti, era stata presa in prestito da Wikipedia. Dopo una serie di verifiche e di controlli incrociati la commissione valutante è riuscita a scovare il giochetto. E in effetti, come racconta Liliana Blanco su Sud, lo studente era stato anche prontamente avvisato e invitato a modificare parte del suo lavoro prima di presentarsi in seduta.

Sono tanti gli aspetti che restano ancora da chiarire: quale sarà la punizione per lo studente? Il candidato sarà sanzionato dall’Università anche in termini di tempo? E che ruolo giocano il relatore e il correlatore del lavoro, i quali evidentemente non hanno assistito a dovere lo studente durante il suo cammino verso la tesi?

Il fattaccio, avvenuto proprio al primo giorno della sessione di laurea di marzo, ha messo in allarme non solo gli altri laureandi, ma diversi studenti dell’Ateneo. L’Università di Catania, in effetti, ha introdotto una serie di novità proprio nell’ambito della lauree come il nuovo cerimoniale per la proclamazione collettiva all’americana e, sulla stessa scia, una nuova serie di toghe con pizzo color panna. Ma una notizia così nessuno se l’aspettava.

Lo studente in questione sarà costretto a rifare la tesi, questa volta senza scopiazzare da nessuna parte, o almeno citando la fonte. La sua storia, però, mette in guardia parecchi studenti in vista dell’esame finale. Niente scherzetti: chi ha detto che in seduta non si può essere bocciati?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1