La top ten delle piccole Università: tre le italiane, due toscane

marzo 7th, 2017
La top ten delle piccole Università: tre le italiane, due toscane
Università
0
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 StumbleUpon 0 Pin It Share 0 Email 0 Filament.io 0 Flares ×

Nella classifica mondiale 2017 del “Times Higher Education” la Scuola Normale di Pisa è quinta, la Sant’Anna sesta e la Libera Università di Bolzano decima. La classifica stilata elenca le migliori Università tra quelle di piccole dimensioni. Le italiane figuranti sono ben tre e due atenei si trovano in Toscana.

Al quinto posto, prima tra le italiane, c’è la Scuola Normale Superiore di Pisa, subito seguita dalla Scuola Superiore Sant’Anna. Qualche gradino più in basso, in decima posizione, c’è la Libera Università di Bolzano.

A guadagnare la vetta della classifica è il California Institute of Technology degli Stati Uniti, mentre al secondo posto c’è la francese École Normale Supérieure. In terza posizione la Pohang University of Science and Technology della Corea del Sud. La Francia, come l’Italia, riesce a ottenere altre due presenze nella top ten: l’École Polytechnique al quarto posto e l’École Normale Supérieure di Lione al settimo. L’ottava posizione spetta invece a un ateneo dell’India, l’Indian Institute of Science.

Per poter entrare a far parte di questa particolare classifica, le università non dovevano avere più di 5mila studenti e dovevano presentare insegnamenti in almeno quattro discipline diverse tra Arte e Letteratura, Medicina, Ingegneria e Tecnologia, Scienze Fisiche, Scienze della Vita e Scienze Sociali.

“La classifica sulle migliori piccole università al mondo per il 2017 fa emergere che i piccoli atenei sono in grado di fornire un’elevata soddisfazione agli studenti e di favorire l’intreccio di buone relazioni di lavoro tra gli allievi e i loro professori” – ha commentato Seeta Bhardwa, referente del Times Higher Education – ” Molti studenti sono attratti dalle dimensioni più contenute delle classi, dai rapporti più diretti con gli insegnanti e dalla sensazione di comunità che atenei di questo tipo sono in grado di trasmettere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 StumbleUpon 0 Pin It Share 0 Email 0 Filament.io 0 Flares ×