Primi da 500 euro per tesi di laurea e dottorati sul tema della sicurezza sul lavoro

agosto 17th, 2017
Primi da 500 euro per tesi di laurea e dottorati sul tema della sicurezza sul lavoro
OPPORTUNITA'
0

Con lo scopo di stimolare la cultura della sicurezza tra i giovani e per creare un ponte tra l’elaborazione teorica universitaria e l’applicazione pratica nel mondo del lavoro, l’AiFOS, in collaborazione con Fondazione AiFOS, ha indetto un bando di concorso riservato ai laureandi di tutte le Università italiane, per tesi discusse o che verranno discusse nelle sessioni di laurea dell’anno solare 2017.

Al premio “Tesi di laurea nell’ambito della salute e sicurezza sul lavoro” 2017 possono partecipare gli autori di tesi di laurea triennale, specialistica, magistrale o di dottorati di ricerca, senza vincoli di appartenenza ad una specifica facoltà o corso di laurea. Agli studenti meritevoli verrà assegnato un riconoscimento economico del valore di 500,00 € per ognuna delle sette migliori tesi di laurea. Il bando scade il 31 ottobre. Visitare il seguente indirizzo per partecipare: http://aifos.org/home/associazione/concorso_tesi_laurea/tesi_laurea

Leggi anche:

Donna, lavoratrice, fuori sede: l’identikit ... Quanti sono i laureati in Italia? Quanto tempo ci impiegano per scrivere la tesi? Quali sono le aspettative di trovare lavoro? Ce lo dice il XIV RAPPO...
Sport, Roma Tre rilancia la sicurezza Ottavo e ultimo appuntamento del ciclo itinerante “In Facoltà, per sport”, organizzato dall’Ufficio Iniziative Sportive dell’Università degli Stud...
Guida alla scelta della facoltà Economia I consigli dei docenti per affrontare al meglio il proprio percorso di studi. Nella nostra Guida in edicola: tutti i corsi di laurea, le città dove st...
“Giovani in piazza” a Massa Lubrense “Giovani in piazza” è un progetto promosso dagli Assessorati alle Politiche Giovanili del Comune di Massa Lubrense e della Regione Campania al fine di...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1