Test Medicina, i consigli del giorno prima: cosa fare e cosa no

settembre 4th, 2017
Test Medicina, i consigli del giorno prima: cosa fare e cosa no
Università
0

Ci siamo, il temuto giorno del test di Medicina 2017 è arrivato. Domani alle 11.00 66.907 partecipanti sosterranno la prova per le facoltà di Medicina ed Ododontoiatria (erano 62.694 nel 2016), mentre mercoledì 6 sarà la volta di Veterinaria. I posti contesi sono 9.100, oltre 400 in meno rispetto al 2015: domani solo un candidato su sette entrerà. E mentre gli studenti passano queste ore per fare le ultime simulazioni al test, è partita la campagna social #accessonegato da parte di Consulcesi, network di assistenza legale che ha anche aperto uno sportello dedicato www.numerochiuso.info per raccogliere segnalazioni. 

I TRUCCHI PER IL RIPASSO LAST-MINUTE: Inevitabilmente, gli aspiranti camici bianchi hanno passato gran parte della loro estate sui libri. In questo rush finale, è opportuno concentrarsi sulle simulazioni on line e organizzare dei “gruppi di ripasso” per potersi confrontare, chiarire i dubbi dell’ultimo minuto e mettersi alla prova veramente, senza libro davanti con le risposte.

A COSA FARE ATTENZIONE DURANTE L’ESAME: Occhi puntati su scheda anagrafica e modulo delle risposte. Se la mancata sottoscrizione della prima, già lo scorso anno, ha provocato l’annullamento delle prove e una valanga di ricorsi, è bene prestare attenzione anche al foglio delle risposte: se risultasse scarabocchiato o segnato in qualche modo, il test potrebbe essere invalidato. Meglio, quindi, prendere appunti su un foglio di brutta e inserire solo alla fine le risposte sull’apposito modulo. Inoltre, è consigliabile leggere l’intero questionario in 2 minuti e rispondere prima ai quesiti che si conoscono, impiegando al massimo 1 minuto e 40 secondi per ogni domanda.

LE IRREGOLARITÀ PIÙ FREQUENTI: Utilizzo di smartphone, tempi di consegna non rispettati, violazione dell’anonimato dei concorrenti e dell’obbligo di segretezza circa il contenuto delle domande. Sono solo alcune delle violazioni più frequenti riscontrate in sede d’esame e che sono già state oggetto di numerose controversie giudiziarie.

COME TUTELARSI E FAR VALERE I PROPRI DIRITTI: Ma cosa fare se ci si ritrova in presenza di irregolarità tali da pregiudicare l’esito del test d’ammissione? Attraverso il portale web www.numerochiuso.info, un vero e proprio sportello virtuale a disposizione di tutti gli aspiranti medici, è possibile raccontare e condividere le proprie esperienze relative alla prova d’accesso, ma soprattutto avere informazioni su come tutelarsi riguardo possibili scorrettezze riscontrate in sede d’esame. Intanto, per far sentire la voce degli studenti contrari al numero chiuso per le facoltà medico-sanitarie, è stata lanciata una campagna social attraverso l’hashtag #AccessoNegato. 

Leggi anche:

Medicina: no al trasferimento dalla Romania   Trasferirsi in Romania per poter accedere ad un corso di studi in Medicina: è un escamotage al quale molti studenti italiani, tagliati f...
Azione universitaria: il numero chiuso va rivisto,... "Il numero chiuso? Un’esigenza dovuta alla massificazione dell’Università. Chi protesta dovrebbe fornire un’alternativa valida reale e costruttiva piu...
Test Veterinaria, il giudizio dei partecipanti: &#... Test Veterinaria 2017 terminato ora aspettiamo le risposte dal Miur del pomeriggio. Dopo il test di Medicina è il momento dei colleghi amanti degli an...
Psicologi, l’ordine riforma l’albo e introduce il ...  Cnop, presentato il decalogo per la riforma della formazione degli psicologi Numero chiuso per l’accesso alla facoltà universitaria, prove di ammi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1