Tor Vergata, scoppia la polemica dopo la chiusura dell’ex sede di Giurisprudenza

dicembre 22nd, 2017
Tor Vergata, scoppia la polemica dopo la chiusura dell’ex sede di Giurisprudenza
Università
0

A pochi giorni dal Natale gli studenti della facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Tor Vergata hanno ricevuto un regalo anticipato, o meglio una comunicazione: la sede di dipartimento non riaprirà dopo le festività. Ma il nuovo complesso che dovrà ospitare il nuovo Rettorato, uffici amministrativi, biblioteca (circa ottanta posti) e il dipartimento di Giurisprudenza, appunto, non è ancora operativo. Sembrerebbe infatti che soltanto gli uffici amministrativi siano realmente pronti ma non le aule, con buona pace degli studenti che dovranno fare gli esami e seguire le lezioni nella vicina facoltà di Economia.  E intanto nei social infiamma la polemica sulla mancata trasparenza: “Ad oggi sappiamo che i prossimi esami sono stati spostati nella facoltà di Economica – afferma Giorgio, studente del secondo anno -. Ma l’università non ci ha comunicato in quali aule andremo a seguire le lezioni, dove sarà spostata la segreteria di dipartimento e se la biblioteca verrà riaperta: tutto ciò è semplicemente scandaloso”. Per Nella invece la problematica è immediata: “Rientreremo dalle vacanze concentrati sugli esami e dovremo perdere tempo a cercare aule in un dipartimento che non conosciamo”.

Il vecchio edificio della facoltà, già di proprietà di esponenti della banda della Magliana che avrebbero voluto farne un hotel, aveva una serie di problematiche strutturali. Da qui il progetto nuovo progetto, firmato dall’architetto Zampolini, la cui consegna però è prevista non prima di fine 2018. Insomma, si prevede un anno non facile per gli studenti di legge dell’università romana che dovranno dividere gli spazi con i colleghi di economia per un periodo di tempo ad oggi indefinito. Mentre per quanto riguarda gli spazi della vecchia biblioteca, già chiusa, non è stata fornita nessuna alternativa per lo studio, e con esami e lauree alle porte certo sarà un bel grattacapo trovare gli spazi necessari. Per ora l’ateneo non ha rilasciato altre dichiarazione ufficiali e raggiunto dalla nostra redazione ha preferito trincerarsi dietro un “no comment”, almeno fino al rientro dalle vacanze natalizie. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1