Maturità 2018: quali sedi per svolgere esami candidati interni ed esterni

maggio 29th, 2018
Maturità 2018: quali sedi per svolgere esami candidati interni ed esterni
Scuola
0

Conosciamo le date della maturità 2018 ma non le sedi di svolgimento: se per i candidati interni questo è quasi scontato perché dovranno sostenere gli esami di maturità nel loro istituto di appartenenza, lo è meno per i candidati esterni che devono essere assegnati agli istituti statali e alle scuole paritarie secondo diverse regole.

I candidati esterni che hanno compiuto il loro percorso formativo in scuole non statali e non paritarie o in corsi di preparazione non possono sostenere gli esami in scuole paritarie che dipendano dallo stesso gestore o da altro gestore avente comunanza di interesse. E dove svolgeranno la maturità? Le sedi d’esame sono quelle del comune di residenza indicato nella domanda di partecipazione e, in mancanza di questo, nella regione di appartenenza. 

L’assegnazione della sede d’esame ai candidati esterni è competenza dei Direttori generali o dei Dirigenti preposti agli Uffici scolastici regionali. Una commissione di soli candidati esterni può essere costituita, sempre solo presso istituzioni scolastiche statali, soltanto in corsi di studio a scarsa o disomogenea diffusione sul territorio nazionale.

 SFOGLIA LA NOSTRA GUIDA ALLA MATURITA’ 2018 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1