LE 7 SCUSE PIU’ IMPROBABILI PER NON AVER SUPERATO UN ESAME

dicembre 4th, 2018
LE 7 SCUSE PIU’ IMPROBABILI PER NON AVER SUPERATO UN ESAME
unisocial
0

La sessione invernale non ha dato i frutti sperati? Il tuo libretto degli esami ha più pagine bianche che un quaderno appena comprato in cartoleria? Chiuderti in casa e cominciare a studiare sarebbe la cosa giusta da fare. Intanto però potresti dare un’occhiata alle 7 scuse più improbabili usate dagli universitari per giustificare la bocciatura ad un esame a mamma e papà.
Magari potresti trovare ispirazione…

 

7. UN CAPITOLO ALL’IMPROVVISO
7
“Mi sono preparato sulla vecchia edizione utilizzata dal professore. In quella nuova c’era un capitolo in più e il professore mi ha chiesto solo quello”.

 

6. L’ASSISTENTE FRUSTRATO
6
“Purtroppo mi ha interrogato l’assistente del professore. Un pazzo con gli occhi spiritati che prova gusto a bocciare i ragazzi in gamba. Non mi ha fatto nemmeno una domanda”.

 

5. LA MALEDIZIONE DELLA BICICLETTA
5_5
“Non sono riuscito ad arrivare in tempo all’esame. Prima ho trovato la bici senza una ruota. L’ho portata da aggiustare ma poi si è bucata. Ho aspettato 25 minuti un bus che non passava mai. Alla fine ho chiamato un taxi ma poi mi sono accorto di non avere soldi. Quando sono arrivato a piedi in facoltà il prof era già andato a casa”.

 

4. IL SAPIENTINO INCOMPRESO
4
“L’esame stava andando benissimo. Avevo il 30 in tasca. Ultima domanda per la lode. Secondo me era sbagliata come la teoria che il professore aveva scritto nel suo libro. Gliel’ho fatto notare con garbo ma mi ha bocciato lo stesso”.

 

3. IL VUOTO DI MEMORIA
3
“La mattina prima degli esami non faccio mai colazione. Mi sentivo debole. Quando il prof mi ha chiamato sono svenuto e ho battuto la testa. Quando mi sono ripreso non sapevo bene dove mi trovavo. E purtroppo non ricordavo niente di quello che avevo studiato”.

 

2. LO SCAMBIO D’ESAME
2
“Ero preparatissimo e sicurissimo di me. Mi sono presentato all’appello con 30 minuti di anticipo. Ho aspettato 4 ore che l’assistente del prof mi chiamasse per interrogarmi ma poi ho scoperto che avevano fatto un cambio di aule all’ultimo momento e che quello non era l’esame che dovevo fare”.

 

1. VENDETTA, TREMENDA VENDETTA
1
“Mi ha bocciato per ripicca. Ieri ha scoperto che mi vedevo da qualche settimana con sua figlia. Non mi ha fatto nemmeno sedere. Mi ha detto: o lei o quest’esame. Gli ho detto che all’amore non si comanda. Ho fatto bene no?”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1