Maturità 2019, tocca alla generazione duemila: gli esaminandi tutti nati nel nuovo Millennio

giugno 6th, 2019
Maturità 2019, tocca alla generazione duemila: gli esaminandi tutti nati nel nuovo Millennio
Maturità
0

Il conto alla rovescia per la Maturità 2019 è cominciato. La Generazione 2000 alla prova di Maturità.

Facebook, Twitter, Whatsapp, Instagram… la maturità nell’era 2.0 passa prima di tutto per i social network.
Gli esami non sono più un fatto personale o un avvenimento limitato alle mura dell’aula scolastica ma un evento comunitario, sociale appunto. Sul web i maturandi vanno alla continua ricerca di suggerimenti, idee e dritte sulle tracce delle prove scritte. I social sono diventati luogo virtuale di incontro con amici e compagni di classe per ripassare, scambiarsi gli appunti e soprattutto condividere ansie e paure.

Digitando la parola maturità sul motore di ricerca di Facebook spuntano una miriade di gruppi e i toni utilizzati sono i più svariati anche se l’ironia e la tendenza a sdrammatizzare sembrano quelli più apprezzati. Insomma, l’esigenza primaria per gli studenti sembra proprio quella di descrivere continuamente il loro “stato” di maturandi…tweet, post, foto, gif animate.

L’avvento degli smartphone ha inoltre modificato gli strumenti utilizzati dagli studenti. Se un tempo sulla scrivania dei maturandi si trovavano dizionari, enciclopedie, bignami…insomma pagine e pagine rigorosamente di carta ora a correre in aiuto dei ragazzi ci sono le app! Dalla matematica alla letteratura, dalla fisica alle lingue straniere passando per il greco e il latino tutto è sempre a portata di touch!

I maturandi di quest’anno infatti sono nati tutti nel nuovo millennio e saranno proprio loro i primi a sostenere il nuovo esame di Stato, fresco di riforma: oltre 520mila candidati che, il 19 giugno, inizieranno le prove: come le affronteranno? Sui social, ovviamente. Primo fra tutti Instagram, a seguire Whatsapp e Facebook. Basta dare un’occhiata alle ricerche online per capire a chi si rivolgono i ragazzi per saperne di più e soprattutto che cosa vogliono sapere.

MIUR SOCIAL. Sui social c’è anche il Ministero dell’istruzione che, al passo con i tempi, comunica le informazioni sull’esame tramite l’hashtag #maturità2019. Ed è proprio la pagina social del Miur ad essere tra le più seguite con le informazioni su orari e date.

HASHTAG IN CATTEDRA. Una volta per l’esame si spulciava l’indice dei libri per trovare gli argomenti più richiesti dai professori. Ora si spulcia la lista degli hashtag: I più popolari? #maturità2019, #maturità, #miur e negli ultimi giorni #commissariesterni. Ad oggi, quando mancano circa due settimane all’avvio dell’esame, sono già 10mila i post su Instagram con hashtag maturità 2019. Una cifra non da poco visto che #maturità2018 ne ha collezionati 40mila in tutto.

LE IMPENNATE. Sia gli argomenti di studio che le informazioni sull’esame passano oramai attraverso Google. Qualche esempio: il 3 giugno scorso, in attesa della pubblicazione delle commissioni d’esame con i nomi dei commissari esterni, Google Trends ha infatti registrato picchi di ricerche per maturità, commissari esterni maturità 2019. Termini come professore hanno avuto il 700% in più di ricerche mentre Sidi, il sistema informatico del ministero, ha avuto un’impennata del 1000%.

 

Di seguito alcuni approfondimenti:

FAQ Maturità 2019, i vostri dubbi epocali avranno finalmente risposta

Maturità, oltre le fake news cosa resta

Ecco la nuova maturità: seconda prova con più materie e tre buste per l’orale

La prima prova scritta dell’esame di Stato, cos’è e come svolgerla

Esami di Stato a.s. 2018/2019 cosa cambia

 

Scarica gratis la versione completa della GUIDA ALLA MATURITA’2019 di CorriereUniv e resta connesso con noi per tutte le notizie sull’esame di stato 2019!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1