Preparazione = occupazione

1 Marzo, 2010

“Abbiamo sempre cercato di istituire facoltà che fossero interessanti per la crescita culturale ma che dessero allo stesso tempo la possibilità di trovare lavoro in Campania” ha esordito il magnifico rettore Gennaro Ferrara durante l’appuntamento “Un anno di placement” dello scorso venerdì 26 febbraio presso l’Università Parthenope di Napoli.

“I dati Istat parlano chiaro, il 55% dei nostri laureati trova lavoro in un anno dalla laurea. Non ci accontentiamo di questo, vogliamo far in modo che tutti godano di questa possibilità” ha affermato il rettore. Sono quindi molto alti gli standard già raggiunti ma ancor più quelli auspicabili e a spiegare le possibilità di riuscita è stato il prof. Alessandro Scaletti. “Ci sono multinazionali che non sanno nemmeno dell’esistenza del laureato in giurisprudenza della Parthenope, così come questi laureati non conoscono moltissime delle aziende disposte a far crescere professionalmente un giovane laureato” ha spiegato Scaletti.

Dare fiducia all’università, avere risultati, conoscere tutte le possibilità offerte dal mercato e fare affidamento sugli organi di placement sono i principali punti con cui il laureato deve confrontarsi. Per queste ragioni l’ateneo napoletano garantisce un servizio di qualità per i suoi studenti: orientamento in entrata innanzitutto, dove gli studenti hanno la possibilità di essere guidati alla scelta più adatta, orientamento durante tutto il percorso di studi con la costante assistenza dei docenti e placement ovvero l’ultimo stadio di un affiancamento intenso e produttivo che accompagnerà i laureati sino al posto di lavoro.

Il prof. Quintano preside della facoltà di economia d’accordo con il prof. Vito preside di scienze motorie ha dichiaro che il placement è essenziale per superare il gap tra esigenza di lavoro ed effettiva occupazione.

Molto dirette sono state le parole del dott. Roberto Amitrano financial director della Pasell s.p.a. (azienda partner dell’Università Parthenope nel progetto Leonardo) che ha dichiarato “Se c’è volontà e preparazione c’è sempre possibilità di lavorare”.

Martina Gaudino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1