Fattorusso: chimica e amore

4 Giugno, 2010

Ieri presso la Facoltà di Farmacia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II si è tenuta una conferenza del prof. Ernesto Fattorusso, ordinario di chimica organica, dal titolo “1970 – 2010: a 40 years old feeling with marine natural products”, in occasione del Premio Paul Scheuer di cui è stato insignito.

L’evento è stato aperto dai saluti e dai complimenti del preside della facoltà Giuseppe Cirino, seguiti da quelli di Luciano Mayol, Presidente del Polo delle Scienze e Tecnologie della vita.
Il prof. Mayol fu tra i primi allievi di Fattorusso e non ha esitato a mettere in luce l’entusiasmo che il maestro riversa in ogni aspetto della vita e della ricerca. “Il premio ricevuto dal prof. Fattorusso è stato il giusto coronamento per una carriera dedicata completamente alla ricerca; inoltre è bene ricordare che la chimica delle sostanze naturali è nata proprio a Napoli grazie a lui e al compianto prof. Minale”, ha affermato emozionato Mayol.
All’incontro ha preso parte anche l’ex rettore della Federico II nonché neo Assessore all’Università, Guido Trombetti. Trombetti ha sottolineato le qualità e passioni di Fattorusso, definendolo un uomo a più dimensioni, come evidenziano i suoi molteplici interessi. Parole, quelle degli intervenuti, che hanno mostrato come questo premio sia stato la giusta ricompensa per il grande impegno e per la modestia che il prof. Fattorusso ha sempre dimostrato in ogni risultato raggiunto.

“Questo premio non è mio, è stato assegnato a tutto il gruppo di lavoro con il quale collaboro da anni e grazie al quale sono giunto a questo punto”. Queste le parole di Fattorusso che ha colto l’occasione per ringraziare i suoi collaboratori e per sottolineare alcuni dati importanti: alla fine degli anni ‘60 erano state isolate circa 100 molecole degli organismi marini, oggi più di 3000 e 500 solo dal suo gruppo di lavoro. Risultati importanti, dunque, che mostrano l’impegno, la devozione e la cura per il lavoro svolto fino ad oggi.

La conferenza si è tenuta lo scorso 4 marzo presso l’Università della California, ma era giusto illustrare e condividere anche con colleghi e studenti in Italia i lavori svolti in 40 anni di onorata carriera.
L’incontro, incentrato sulla chimica delle sostanze naturali, si è concluso infine con un altro tipo di chimica: il legame con la compagna di una vita, Silvana Magno. Il prof. Fattorusso ha ringraziato, infatti, la moglie e collega dedicandole la conferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1