Il giurista federiciano

4 Ottobre, 2010

Anche quest’anno la facoltà di Giurisprudenza della Federico II di Napoli ha accolto i suoi nuovi studenti con una serie di incontri introduttivi allo studio del diritto con “Il giurista e le sfide del ventunesimo secolo”.
Il ciclo di appuntamenti ha visto la partecipazione di numerose personalità del diritto oltre che giovani laureati pronti a raccontare la loro esperienza formativa nell’ateneo.
La Facoltà, diretta dal Preside Lucio De Giovanni (in foto), ha avvertito l’esigenza di un cambiamento all’inizio dello scorso anno accademico e per questo si è pensato di avvalorare la già rinomata esperienza degli incontri introduttivi con le testimonianze di coloro che si interfacciano con la legge giorno per giorno.

Il messaggio che il Preside e i vari ospiti hanno inviato agli aspiranti giuristi è che l’operatore del diritto non può prescindere da un’ottima preparazione culturale di base che gli consenta, quindi, di destreggiarsi non solo tra i meandri dei cavilli giuridici ma anche in ambiti che non sono propriamente tecnici per la materia. Inoltre diventa importante il concetto di interdisciplinarietà che per il giurista moderno non solo costituisce un punto di forza ma una marcia in più nella quotidianità dei suoi impegni. Istaurare dialogo con gli esperti delle altre materie nonostante i disagi causabili dall’ordine concettuale e lessicale così come imprimere il significato del “vivere la Facoltà” sono alcuni dei punti chiave del giurista federiciano.

L’invito del Preside è di essere partecipi ed interessati, seguire costantemente le lezioni e i seminari al fine di sviluppare l’elasticità mentale adatta ad assolvere le numerose richieste del diritto moderno.
Gli incontri rappresentano anche un modo per abbattere il luogo comune secondo cui l’operatore del diritto è un soggetto arido che ha interesse solo per la sua professionalità. Il senso della giustizia, la sensibilità, l’amore e il rispetto per la propria nazione sono alla base della formazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1