Piano Sud, 120milioni alla cultura

1 Ottobre, 2011

Il Comitato Interministeriale per la Programmazione economica ha deliberato nell’ambito dell’attuazione del Piano Sud, lo stanziamento di circa 120 milioni di euro a favore della Campania per interventi diretti al sistema universitario e ai poli di eccellenza. Le risorse sono così suddivise: 68 milioni e 668 mila euro per le università e a 50 milioni per i Poli di Eccellenza.

Nel dettaglio, questi i progetti diretti alle università:

Università di Napoli Federico II, 25 milioni. Verranno realizzati nuove strutture ed infrastrutture multimediali (10 milioni) e il restauro dell’ex convento di Donnaromita a Mezzocannone (15 milioni).

II Università di Napoli, 10 milioni. Sarà costruito il nuovo edificio della Facoltà di Ingegneria, su un terreno annesso al Real Complesso dell’Annunziata.

Università di Napoli L’Orientale, 5 milioni. Verranno realizzati interventi di cablaggio, wi-fi e interconnettività in fibra ottica alla sede di via Brinn e alle altre 4 sedi dell’Ateneo presenti nel centro storico.

Università di Napoli Parthenope, 821 mila euro. Sarà finanziato il progetto per la creazione di Campus interconnesso nella sede di via Monte di Dio.

Università di Napoli Suor Orsola Benincasa, 2 milioni e 300 mila euro. Verranno realizzati 3 interventi: la rete di laboratori dell’Ateneo, per 650 mila euro; servizi integrati per la formazione e ricerca, per 350 mila euro; ambienti spin – off per 1 milione e 300 mila euro.

Università del Sannio, Benevento, 5 milioni. Saranno spesi per il recupero degli edifici in via dei Mulini e la realizzazione di ambienti didattici.

Università di Salerno, 10 milioni e 547 mila. Verranno realizzati 2 interventi: due laboratori di ingegneria al Campus di Fisciano per 2 milioni e 547 mila; completamento delle residenze per gli studenti, per 132 posti letto, con una spesa di 8 milioni.

Intero Sistema Universitario campano, 10 milioni di euro. Sarà realizzato un Polo integrato per la ricerca, l’alta formazione e l’innovazione.

“Andiamo avanti nell’attuazione del Piano per il Sud – ha commentato il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro – il lavoro svolto in piena sintonia con il ministro delle Regioni Fitto e dell’Istruzione Gelmini ci consente di puntare in modo deciso sulla innovazione, la ricerca e la competitività”. Ha poi proseguito “Il nostro obiettivo è valorizzare al massimo il capitale umano della Campania, a partire dai giovani. Il risultato raggiunto oggi rappresenta un passo significativo in questa direzione”.

Comments are closed.

UA-37172975-1