Innovazione, a Napoli si può

25 Gennaio, 2012

A Napoli si può” è con questo claim che il Comune di Napoli lancia quattro bandi sul tema dell’innovazione e dello sviluppo. Si parte dalle imprese con “Vulcanica-Mente: dal talento all’impresa” l’avviso che intende trasformare buone idee progettuali in imprese grazie al Centro Servizi Incubatore di Napoli Est.

“Si tratta di un bando particolarmente aperto, nessun limite di età dei partecipanti né confini sulle idee che non possono essere recintate” spiega l’Assessore al Lavoro e allo Sviluppo Marco Esposito fiducioso in una riprese economica nonostante il periodo difficile perché come dice “a Napoli c’è tanto materiale vulcanico”.

Alla scadenza di presentazione delle domande, fissata al 2 aprile, seguirà una selezione delle migliori 40 proposte. Al via poi la tech week, ovvero la settimana di mentorship imprenditoriale che metterà i partecipanti in condizione di saper effettuare in breve tempo un’illustrazione della loro idea alla comunità finanziaria. Le migliori sei idee saranno infine premiate con uno stage di una settimana all’estero e usufruiranno gratuitamente dei servizi di incubazione presso il CSI.

L’incubatore – precisa Esposito – non fungerà da assistenza perché “il vero obiettivo è che anche solo un’idea possa sfondare e non galleggiare”.

Nelle prossime settimane si proseguirà con altri tre bandi.
Reti di imprese. Non saranno direttamente finanziate, ma avranno una maggiore possibilità di una vita sana anche grazie alle agevolazioni delle banche;
Mobilità ecosostenibile nel Centro Storico. Con un investimento di oltre un milione di euro navette ecologiche trasporteranno i turisti nella zona ztl;
Sostegno dell’artigianato.

i.b.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1