LA STORIA – Studentessa suicida il giorno della sua laurea: “Mancavano ancora 5 esami”

3 Febbraio, 2014

studentessa suicida

L’allarme, la corsa in bagno, le chiamate all’Ateneo. Una studentessa di 29 anni si è tolta la vita a Pomigliano d’Arco, nella provincia di Napoli. Non sono ancora noti i motivi del tragico gesto.

La ragazza, C.C. 29enne iscritti alla facoltà di Farmacia-Veterniaria all’Università Federico II di Napoli, aveva già organizzato la festa di laurea nei minimi dettagli. Torta, confetti, spumante: il giorno prima era andata perfino dal parrucchiere. Ma prima di partire insieme alla famiglia alla volta dell’Università, per la tanto attesa discussione della tesi, si è chiusa in bagno, e da lì non è più uscita.

La studentessa si è tolta la vita con la corda della doccia. Immediati i soccorsi dei familiari e dei sanitari, giunti subito sul posto. La ragazza, però, era già morta.

Le telefonate della famiglia all’Ateneo hanno confermato che alla studentessa mancavano ancora 5 esami prima del conseguimento della Laurea. Restano tanti gli interrogativi in merito alla vicenda: probabilmente la Laurea per la ragazza era diventata una vera e propria ossessione.

 

UA-37172975-1