Maturità 2014: tempo di terza prova, tempo di “quizzone”

23 Giugno, 2014

terza prova quizzone

Maturità 2014: scatta l’ora del quizzone. E’ il giorno della terza prova, la più temuta dalla maggior parte di quei 490 mila studenti che affrontano in questi giorni gli esami di maturità.

Cinque diverse materie, domande predisposte dalle commissioni esterne e non più inviate direttamente dal Miur: i ragazzi e le ragazze dovranno cimentarsi con dei brevi elaborati (nel quizzone, la capacità di sintesi è tutto!) concernenti alcuni degli argomenti studiati nell’arco dell’ultimo anno. Nella prova potranno esserci anche problemi scientifici, casi pratici e professionali da risolvere oppure, secondo gli indirizzi di studio, la realizzazione di un progetto.

Non solo risposte aperte: le singole commissioni potranno decidere anche di predisporre una o più domande a risposta chiusa, ovvero con alternative di soluzione predefinite.

Da regolamento le commissioni avrebbero dovuto tenere segreti sia l’argomento che il contenuto della terza prova; tuttavia, spesso accade che agli studenti venga data almeno indicazione di quelle che saranno le materie che si troveranno di fronte così da attenuare stress e agitazione pre esame e da consentire una preparazione più mirata.

In palio ci sono 15 punti. che dovranno poi sommarsi a quelli incassati dai ragazzi anno per anno (massimo 20), e a quelli delle due precedenti prove (15 per ciascuna), per andare a formare il punteggio da cui i maturandi partiranno per affrontare l’ultimo scoglio: la prova orale.

Insomma, non resta che augurare buona fortuna a tutti i maturandi d’Italia e sperare che il tanto temuto quizzone passi velocemente.

 

 

Comments are closed.

UA-37172975-1