Novità in vista dalla Buona Scuola

17 Maggio, 2017
Novità in vista dalla Buona Scuola
notizie in breve
0

Ecco le novità principali contenute nei decreti legislativi della legge sulla Buona Scuola, operativi dal 31 maggio prossimo:

  • Dal 2018 tutti i laureati potranno partecipare alle nuove selezioni per i concorsi a cattedra solo se avranno conseguito 24 cfu universitari; dopo tre anni di formazione, inserimento e tirocinio, se l’esito è positivo, scatta l’immissione in ruolo;
  • È prevista una specifica formazione per i docenti di sostegno dell’infanzia e della primaria e per il personale Ata;
  • Vengono rafforzati i laboratori e il numero di indirizzi professionale sale da 6 a 11;
  • La maturità prevedrà 2 prove scritte e 1 orale;
  • Dal 2018/2019 l’alternanza scuola-lavoro diventa requisito di ammissione alla maturità ed è previsto anche un curriculum dello studente allegato al diploma ai fini dell’orientamento e dell’accesso al mondo del lavoro;
  • Viene potenziata la carta dello studente IoStudio.

Comments are closed.

UA-37172975-1