Lamezia, presentati i lavori degli studenti per il progetto “Premio Scuola Digitale”: ecco i vincitori

10 Febbraio, 2020
Lamezia, presentati i lavori degli studenti per il progetto “Premio Scuola Digitale”: ecco i vincitori
Scuola
0

“Una sala gremita, quella “Napolitano” del Comune di Lamezia Terme: studenti, docenti, genitori, Autorità per la Finale Provinciale del Premio Scuola Digitale, voluto dal Ministero dell’Istruzione e della Ricerca, per valorizzare i migliori progetti in tema di didattica digitale” è quanto si legge in una nota. Il Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Lamezia Terme è stato individuato quale scuola polo provinciale. La gara svolta in fase provinciale, venerdì 7 febbraio, avrà per le scuole vincitrici un prosieguo a livello regionale e quindi nazionale. La serata condotta dal giornalista Rai Riccardo Giacoia e dalla professoressa Miriam Rocca, si è aperta con i saluti istituzionali del Sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro, del Direttore Generale dell’USR Calabria, dottoressa Maria Rita Calvosa, del Dirigente Scolastico del Galilei, prof.ssa Teresa Goffredo e, infine, dell’avvocato Giancarlo Nicotera, Presidente della terza commissione consiliare. “Gli studenti emozionati – raccontano – hanno poi presentato i loro lavori: progetti didattici innovativi e sperimentali, basati sulle tecnologie digitali”.

Le scuole che hanno partecipato al Premio in questa selezione provinciale, sono state l’Istituto Comprensivo G.Sabatini di Borgia; l’Istituto Comprensivo Chiaravalle 2 di Chiaravalle; l’Istituto Comprensivo Ardito-Don Bosco Di Lamezia Terme; l’Istituto Superiore Petrucci, Ferraris, Maresca di Catanzaro; l’Istituto Superiore E.Majorana di Girifalco; l’Istituto Superiore Costanzo Di Decollatura; il Liceo Scientifico Galilei Di Lamezia Terme.

“A giudicare i lavori – fanno sapere – una giuria d’eccellenza costituita da Maria Rita Calvosa, Direttore Generale Usr, da Florindo Rubbettino, editore e rappresentante della Confindustria, dal professor Francesco Calimeri, docente universitario, dal professor Luigi Filice, Docente al di Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale all’Università della Calabria, dalla dottoressa Lucia Abiuso, Rappresentante dell’USR Calabria e infine dal professor Salvatore Staine, docente di Matematica dell’IIS di Sersale”. I ragazzi hanno presentato i loro lavori in un tempo massimo di 6 minuti: un video di tre minuti e altri tre minuti attraverso  “pitch” gestiti dagli studenti protagonisti. La Giuria ha così valutato i lavori, facendo salire sul podio gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Chiaravalle 2 con il progetto sull’utilizzo delle metodologie digitali nella didattica, e gli studenti dell’IIS “L. Costanzo” di Decollatura per il progetto: “Guida turistica nei sentieri del Reventino”. Ai vincitori 1000 euro di premio da dedicare alla realizzazione dei lavori presentati. Grande emozione tra i partecipanti e parole lodevoli da parte della Giuria per i vincitori e per i partecipanti.

“La manifestazione ha avuto un taglio comunicativo originale, coinvolgente, agile ed efficace, capace di veicolare un’immagine di innovazione della scuola con il coinvolgimento di  tutte le diverse componenti della comunità scolastica e sociale del territorio e con il protagonismo attivo degli studenti” ha sottolineato il Dirigente Teresa Goffredo che ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito al successo dell’evento: Ministero, Ufficio Scolastico regionale della Calabria, il Sindaco della città Mascaro e il Presidente della Terza Commissione Nicotera per il patrocinio e l’utilizzo della Sala “Napolitano”, Dirigenti scolastici , docenti, il team del Liceo “Galilei” con il referente ingegnere Gianni Chirillo e naturalmente le studentesse e gli studenti, protagonisti assoluti della manifestazione”.

“Nel corso della serata – precisano – anche una interessante lezione tenuta dal professor Luigi Filice sul digitale nella scuola dal titolo “Innovazione didattica è tecnologia?” e una “Danza Robotica”, ideata dagli alunni della classe IIF del Liceo Scientifico Galilei di Lamezia, sotto l’attenta guida del professor Cimino. La manifestazione – concludono –  è stata allietata dagli intermezzi musicali dell’Orchestra “Juvenilia” dell’Istituto comprensivo di Maida”.

 

lametino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1