Scuola: in Sardegna anche i docenti delle medie per commissioni maturità

21 Maggio, 2020
Scuola: in Sardegna anche i docenti delle medie per commissioni maturità
Maturità
0

Direzione completa organico, difficoltà legate a emergenza Covid

Per avere a disposizione in Sardegna tutti e 358 presidenti di commissione per l’esame di Stato delle superiori la scuola ha dovuto chiedere aiuto agli istituti del primo ciclo, dalle materne alle medie. È l’effetto dell’emergenza coronavirus: “l’operazione – scrive la direzione scolastica regionale – è stata particolarmente complessa proprio la forte contrazione delle candidature dei docenti con le carte in regola per coprire quel delicato compito.

Motivo? “Comprensibili preoccupazioni – spiega il direttore Francesco Feliziani – in ordine all’attuale situazione epidemiologica”. Missione compiuta, però: ora i presidenti di commissione ci sono tutti. “Il raggiungimento di tale traguardo è stato possibile – osserva Feliziani – grazie alla disponibilità del personale docente coinvolto e ai dirigenti scolastici delle scuole del primo ciclo, la cui candidatura a ricoprire il ruolo di presidente di commissione d’esame del secondo ciclo è facoltativa: con grande senso di servizio si sono resi disponibili ad assolvere a tale ruolo pur nella concomitante gestione delle procedure previste per lo svolgimento degli esami di stato del primo ciclo”.

Sarà un esame speciale. “La direzione regionale – chiarisce il direttore – sta operando gli opportuni confronti per dare attuazione alle azioni operative previste nella convenzione per il supporto delle istituzioni scolastiche allo svolgimento degli esami di stato siglata tra il ministero dell’istruzione e l’associazione della Croce rossa italiana”. Ci saranno poi azioni informative e formative di supporto alle scuole che si apprestano ad affrontare operazioni d’esame in presenza, e lo drovranno fare in totale sicurezza secondo le indicazioni generali fornite dal comitato tecnico scientifico nazionale.

“Sono previste inoltre – conclude Feliziani – opportune riunioni territoriali di coordinamento, in modalità telematica, con i presidenti delle commissioni d’esame, non appena le stesse saranno costituite, finalizzate a fornire opportune indicazioni, chiarimenti e orientamenti in merito allo svolgimento degli esami di stato”.

ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1