Manfredi: partenariato pubblico-privato è il futuro della ricerca

13 Novembre, 2020
Manfredi: partenariato pubblico-privato è il futuro della ricerca
HomePage
0

Il governo intende promuovere l’innovazione favorendo l’integrazione tra ricerca e applicazione industriale, la collaborazione tra pubblico e privato e stimolando i rapporti tra piccole startup innovative e grande industria, secondo un percorso che coincide con quello che stanno mettendo in campo le grandi imprese farmaceutiche che lavorano al vaccino per il Covid. Lo ha detto Gaetano Manfredi, ministro dell’Università e della Ricerca, intervenendo all’Innovation Summit 2020 di Deloitte. “Il nostro modello futuro di innovazione deve tener conto di una profonda integrazione delle fasi di innovazione, ricerca di base, ricerca applicata e industrializzazione non possono essere più separate ma devono essere integrate, anche da un punto vista fisico oltre che virtuale”, ha spiegato Manfredi.

“Poi serve una strategia che integri le politiche della ricerca con le politiche industriali,” come pure “ci vuole il partenariato pubblico e privato, perché la gran parte delle scoperte arriva dal mondo della ricerca pubblica, dove c’è naturalmente la capacità di assunzione di un grande rischio, così come è ovvio che dopo ci vuole il ruolo del privato, del capitale per fare l’investimento e lo scaleup della scoperta”. Infine c’è il “grande rapporto che rappresenta la vera chiave di cambiamento, che è quello che il rapporto tra le piccole realtà, gli spin off startup e le grandi aziende”. “Queste – ha concluso – sono le cose sul tavolo e la ricerca che stiamo portando avanti con il governo perché questa è la strada maestra a livello globale”.

Modello vincente Il binomio “Pfizer – BioNTech o AstraZeneca – Oxford rappresenta un aspetto di forte innovazione”, ha detto ancora Manfredi, e rappresenta  una profonda integrazione tra “le piccole attività di ricerca dove si fa la scoperta, e le grandi aziende che sono poi in grado di fare industrializzazione e distribuzione di massa. Il nostro modello futuro deve tener conto di questo dialogo”. Per Manfredi è importante trovare una strategia che integri le politiche della ricerca con quelle industriali:  “Oggi non è più possibile che queste due cose procedano in maniere consecutiva o separata”, bisogna inoltre puntare “sul partenariato tra privato e pubblico”. “Il modello organizzativo” oggi “è completamente diverso” ha sottolineato.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1