Indonesia: gli archeologi trovano la pittura rupestre di animali più antica del mondo

19 Gennaio, 2021
Indonesia: gli archeologi trovano la pittura rupestre di animali più antica del mondo
Attualità
0

Gli archeologi hanno scoperto la più antica pittura rupestre di animali conosciuta al mondo in Indonesia – un maiale selvatico – che si ritiene sia stata disegnata 45.500 anni fa.

Le pitture rupestri sono un tipo di arte parietale, trovato sul muro o sui soffitti delle grotte. Il termine di solito implica un’origine preistorica, ma le pitture rupestri possono anche essere di produzione recente.

Dipinto con pigmento ocra rosso scuro, l’immagine a grandezza naturale del maiale verrucoso di Sulawesi sembra far parte di una scena narrativa. L’immagine è stata trovata nella grotta di Leang Tedongnge in una valle remota dell’isola di Sulawesi.

Fornisce le prime prove di insediamento umano nella regione. “Le persone che l’hanno realizzato erano completamente moderne, erano proprio come noi, avevano tutte le capacità e gli strumenti per fare qualsiasi dipinto che gli piaceva”, ha detto Maxime Aubert, il coautore del rapporto pubblicato sulla rivista Science Advances .

La pittura animale trovata nella grotta ha 44.000 anni. Uno specialista di date, il signor Aubert aveva identificato un deposito di calcite che si era formato sulla parte superiore del dipinto e ha usato la datazione degli isotopi della serie dell’uranio per determinare che il deposito aveva 45.500 anni.

Cave

Ci sono innumerevoli grotte calcaree nella zona, molte ancora da esplorare Questo rende l’opera d’arte almeno così vecchia. “Ma potrebbe essere molto più antico perché la datazione che stiamo usando data solo la calcite in cima”, ha aggiunto. Il rapporto afferma che il dipinto, che misura 136 cm per 54 cm (53 pollici per 21 pollici), raffigura un maiale con verruche facciali simili a corno caratteristiche dei maschi adulti della specie. Ci sono due impronte di mani sopra il dorso del maiale, che sembra anche essere di fronte ad altri due maiali che sono solo parzialmente conservati.

Warty pigs

Immagini ad alto contrasto: gli altri due maiali verrucosi nella scena sono solo parzialmente conservati.

Il coautore Adam Brumm ha dichiarato: “Il maiale sembra osservare una lotta o un’interazione sociale tra altri due maiali verrucosi”. Per realizzare le impronte delle mani, gli artisti avrebbero dovuto appoggiare le mani su una superficie prima di mettere il pigmento su di essa, hanno detto i ricercatori.

Il team spera di essere in grado di estrarre campioni di DNA anche dalla saliva residua. Il dipinto potrebbe essere l’arte più antica del mondo raffigurante una figura, ma non è la più antica arte prodotta dall’uomo. In Sud Africa, si ritiene che uno scarabocchio simile a un hashtag creato 73.000 anni fa sia il disegno più antico conosciuto.

Leggi anche:

Robotica per la salute, tre progetti per il recupero delle funzionalità motorie

Ricerca scientifica, la pandemia penalizza ancora le donne

Innovation Days: ricerca, industria 4.0 e investimenti al Sud necessari per la ripartenza

L’Italia ha i migliori ricercatori d’Europa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-37172975-1